Balkan Express

…un viaggio in musica ed immagini

tra le culture erranti est europee,

tra una struggente canzone yiddish ed uno scoppiettante matrimonio rom,

tra un incalzante ritmo macedone ed un sognante dipinto di Chagall…

Balkan Express  è uno spettacolo nel quale musica ed immagini si intrecciano creando momenti interattivi di grande coinvolgimento e suggestione.

Il repertorio musicale appartiene al patrimonio tradizionale est-europeo, comprendendo la musica Rom ed il Klezmer ebraico dell’Europa Orientale, rivisitato e reinterpretato da Barbapedana in chiave personale, ora dal sapore più antico, ora più moderno.

Accanto a strumenti etnici e tradizionali  come gajda bulgara,  flauto di pan, zurna, tambùre slave, violino, fisarmonica, clarinetto ecc…, si affianca una sezione ritmica composta da chitarra acustica, basso elettrico, batteria e percussioni.

Le musiche dei Barbapedana tratte dai cd Sherele, Yol e Ziveli, ora raccolte nell’album antologico Ghetto Klezmorim, e l’innovativa scenografia multivisiva della Filò Multivisioni  ci conducono  in un viaggio tra il reale e l’immaginario nei Balcani,  terra ricca di fascino e di contrasti, di incontri e scontri, a cavallo tra occidente e oriente…

Le splendide e creative immagini  di Giorgio Cividal, proiettate in un grande schermo di m. 8 x m. 5 (vedi foto sopra…), sottolineano, movimentano,  evidenziano ed esaltano la bellezza delle musiche in un intreccio di forte impatto emotivo e spettacolare, creando quasi un film musicale…

Con

Francesco Bernardi           violino, mandòla, tambùre slave, voce

Pia Coppe                           voce

Mauro Gatto                       batteria, derbuka, chitarra

Adolfo Silvestri                  basso elettrico

Renato Tapino                   clarinetto, sax soprano, gajda, zurna, mandolino, voce                                    

Christian Tonello              fisarmonica, voci ritmiche

Giorgio Cividal                  multivisione

Torna all'inizio